Barletta Piano Festival: stasera Bianca e Gaia Damiana Minervini

Barletta Piano Festival

Oggi, domenica 15 settembre, chiusura tutta al femminile per la seconda parte del Barletta Piano Festival. Nel Salone dell’Hotel La Terrazza (ore 21.15, ingresso libero), per il ciclo “Famiglie in musica”, di scena le sorelle Bianca Maria e Gaia Damiana Minervini, rispettivamente chitarrista e pianista. Anche loro, come i musicisti della Generazione Y delle precedenti giornate, sono giovanissime: Bianca Maria non ha ancora sedici anni e Damiana è appena maggiorenne.

E per il Barletta Piano Festival diretto da Pasquale Iannone per l’associazione Amici della Musica “Mauro Giuliani” nella Rete di musica d’arte Orfeo Futuro riconosciuta e finanziata dalla Regione Puglia, sono impegnate nell’esecuzione di due distinti programmi. Quello per chitarra contempla musiche di Scarlatti (Sonata K208), Damilano (Ricercar n. 34 “La compagna”), Tarrega (Capricho Arabe), Coste (Les Soiréss d’Auteuil), Duarte (English Suite) e Castelnuovo-Tedesco (Tarantella), mentre per pianoforte si potranno ascoltare pagine di Haydn (Sonata in si minore HOb XVI:32), Liszt (Valse de concert sur deux motifs de “Lucia” et “Parisina”), Schumann (Variazioni ABEGG op. 1) e Chopin (Andante spianato e Grande polacca brillante op. 22).

Insomma, due repertori attraverso i secoli che richiedono una certa maturità espressiva, già nelle corde delle due giovani musiciste barlettane, nonostante l’età. D’altro canto, Bianca Maria Minervini è allieva al Conservatorio Piccinni di Nando Di Modugno, chitarrista di grande valore oltre che straordinario didatta.

E oltre ad aver frequentato numerose masterclass con maestri di chiara fama, sia in Italia ed all’estero, la più giovane delle due sorelle Minervini può già vantare un’interessante e densa attività concertistica, forte anche di affermazioni in alcuni concorsi di un certo prestigio, come l’Acerra International Guitar Competition, il Festival Internazionale dell’Adriatico, il Concorso Nazionale Giovani Chitarristi Ada Naio, il Concorso Nazionale di Chitarra “Novecento”, il Concorso Internazionale Città di Airola e molti altri ancora.

È, invece, allieva di Pasquale Iannone al Conservatorio Piccinni, Gaia Damiana, che ha già frequentato corsi di alto perfezionamento sia in Italia che all’estero e masterlcass con Benedetto Lup, Michele Campanella e altri grandi interpreti degli ottantotto tasti. Si è esibita in Austria, Romania, Estonia, Portogallo e, naturalmente, in Italia. E, dopo essersi affermata in diversi concorsi, quest’anno ha vinto lo “Special Prize Young Talent” al Coimbra World Piano Competition, aggiudicandosi l’esecuzione del Concerto in Re minore BWV 1052 di Bach con l’Orchestra Clássica do Centro.

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here