Barletta Pet Friendly – Entro in punta di quattro zampe

I cani dovranno essere i benvenuti per legge in tutti i pubblici esercizi1
Qualche settimana fa la Fipe (Federazione Italiana Pubblici Esercizi) ha varato una norma riguardante i 320.000 pubblici esercizi distribuiti sul territorio italiano. Con la stesura di una sola riga a pag. 88 di un enorme manuale redatto con il Ministero della Salute, ha favorito la cosiddetta rivoluzione pet friendly. Nello specifico si legge che: “I CANI PER ESSERE AMMESSI NEGLI ESERCIZI DEVONO ESSERE CONDOTTI AL GUINZAGLIO E MUNITI DI MUSERUOLA”. In questo modo salteranno anche a Barletta tutti i divieti affissi in bar, ristoranti, negozi, pasticcerie e gelaterie, per far posto al cartello ‘Qui Fido è il benvenuto’. Marcello Fiore (direttore generale della Fipe) ha dichiarato: “Non ci sono motivi igienici per impedire l’accesso ai cani in un ristorante o in un bar. Ovviamente non possono scorrazzare nei locali in cui si cucina o si preparano alimenti e bevande. Ma a parte questa restrizione, frutto anche di buon senso, d’ora in poi Fido non dovrà più stare in mezzo a una strada in attesa del suo padrone”.Dopo gli hotel e le spiagge, i padroni avranno la possibilità di andare al ristorante in compagnia del loro cane o di prendersi un caffè al bar, senza dover parcheggiare Fido in strada, legato a un lampione o a un paletto per le biciclette. In tutta Europa la libera circolazione dei cani nei pubblici esercizi, sempre al guinzaglio e con la museruola, è una norma in vigore dal 2004. “In Italia non è così, non ci siamo ancora adeguati alle disposizioni europee – ha spiegato Lino Stoppani, presidente della Fipe – ma con la stesura del nuovo manuale sulle norme igienico sanitarie che devono essere rispettate nei pubblici esercizi abbiamo introdotto questa importante innovazione che fa cadere i divieti”. Essendo stato redatto con il Ministero della Salute, il manuale rispetta tutte le disposizioni di legge ma non solo: queste nuove direttive hanno il potere di superare gli eventuali divieti stabiliti dalle ordinanze comunali. Non ci saranno più scuse: si voglia o no, Barletta diventerà pet friendly!

Commenta questo articolo

CONDIVIDI
Articolo precedente“Arte e fotografia nell’era del 2.0” – Meeting interclub al Circolo Unione
Articolo successivoResoconto seduta del Consiglio Provinciale del 16 dicembre
Giusy Del Salvatore
Giusy Del Salvatore è nata a Barletta nel 1987. Nella città pugliese porta avanti le sue attività di giornalista, blogger, copywriter, web marketing specialist e social media manager. Dopo la maturità classica conseguita presso il liceo classico “A. Casardi” di Barletta si è laureata in Editoria e Giornalismo presso l’Università degli studi di Bari. Successivamente ha frequentato il “First Master in Giornalismo", il master di “Formazione giornalistica ed editoriale”, il master in "Giornalismo Digitale" e il master in "Social Media e Digital Marketing". È appassionata di ecologia, salvaguardia animale/ambientale, poesia, letteratura, architettura, design, web e social media marketing. Ha iniziato a scrivere professionalmente occupandosi di cinema e spettacolo per la rivista Ecodelcinema mantenendo viva l'emozione della prima pubblicazione. È stata caposervizio del mensile ControStile, affrontando argomenti di ogni genere, realizzando interessanti interviste ed inchieste. Ha collaborato con il quotidiano d'informazione tecnologica HwGadget, con la rivista online LSD Magazine e con il settimanale TempoVissuto scrivendo articoli di approfondimento sociale. Nel 2012 con Aletti Editore ha pubblicato un libro di poesie intitolato "Chiamale come vuoi - Siamo solo poeti incompresi" riscuotendo discreto successo e vari apprezzamenti. Ha ricevuto molteplici premi e riconoscimenti in diversi concorsi poetici e letterari, pubblicando numerose poesie in antologie tematiche. Nel 2016 ha pubblicato la raccolta di poesie illustrate "Criptica come la Luna", edita da Alter Ego, finalista al Premio Carver 2016. È autrice dell’eco-blog Mela Verde News in cui e vengono trattati e approfonditi argomenti relativi alla sfera green. Attualmente è Direttore Responsabile di Barletta News e lavora come freelance per aziende e privati nell’ambito del web e social media marketing. In qualità di esperta coordina gli alunni del liceo scientifico Carlo Cafiero di Barletta nel progetto di alternanza scuola-lavoro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here