In primo piano dal 17 al 25 novembre 2018 la decima edizione della SERR, la Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti che quest’anno avrà come tema “I rifiuti pericolosi”, per imparare a conoscerli, smaltirli e ridurli anche quando, non di rado, sono presenti nelle nostre case. L’Amministrazione comunale aderisce all’iniziativa in collaborazione con ScartOff, la locale Associazione culturale che dal 2013 ne sostiene gli obiettivi. Due gli appuntamenti a Barletta.

Si inizia sabato 17 novembre, alle ore 9 nella Sala Rossa del Castello con il convegno “Il miglior rifiuto è quello non prodotto”, che puntando a dar risalto ai processi produttivi virtuosi e ai percorsi di economia circolare introdurrà la nuova disciplina dei sottoprodotti, il D.M. 13 ottobre 2016, n. 264. L’incontro/dibattito vedrà protagoniste le aziende che hanno scelto di dare una seconda vita al loro scarto, destinando al riuso gli sfridi di lavorazione. L’argomento sarà approfondito dai relatori, esperti del settore, che sensibilizzeranno la platea sulla creazione di un centro di riuso e di stoccaggio delle materie riutilizzabili. Quest’azione parte dall’impegno quotidiano sul territorio dell’eco-bottega, vincitrice del Bando Regionale “Principi Attivi” 2012 e iscritta all’elenco dei Sottoprodotti della Camera di Commercio di Bari.

Il programma del convegno, dopo i saluti istituzionali del sindaco di Barletta, Cosimo Damiano Cannito, dell’Assessore comunale all’Ambiente, Ruggiero Passero, del Presidente della Camera di Commercio di Bari, Alessandro Ambrosi e del Presidente del Future Center Barletta, Francesco Divenuto, prevede l’introduzione ai lavori a cura di Michelina Rociola, Presidente dell’Associazione ScartOff Barletta, seguita dagli interventi del Consulente dell’Unione Europea e membro dell’Osservatorio Rifiuti Zero, Alessio Ciacci, dell’Esperta in ricerca e comunicazione di politiche e azioni di prevenzione rifiuti, Irene Ivoi e del Segretario dell’Albo Nazionale Gestioni Ambientali per la Puglia, Dario Patruno.

A seguire, uno sguardo al futuro attraverso il contributo della Senatrice Assuntela Messina, segretario della 13ª Commissione permanente Ambiente e del Consigliere regionale Ruggiero Mennea. In chiusura consentiti gli interventi del pubblico.

L’altro appuntamento con la SERR 2018 sarà per domenica 25 novembre, alle ore 18, presso l’Associazione ScartOff, in via Rizzitelli 60, dove un workshop incardinato sul tema corrente, dal motto “Time to detox”, focalizzerà l’attenzione sui rifiuti pericolosi. S’inizierà considerando che anche i prodotti per la pulizia della casa, talvolta, contengono sostanze tossiche ed è possibile crearne di alternativi, non inquinanti, in modo semplice e adoperando componenti naturali.

Ospiti dell’evento: Annalisa Acconciaioco, tecnologa alimentare che mostrerà i contenuti delle etichette e i simboli che caratterizzano i pericoli di alcuni prodotti; Anna Maria Salzo, imprenditrice nel settore dell’eco cosmesi naturale, che analizzerà l’INCI (la denominazione utilizzata su scala internazionale per indicare nell’etichetta gli ingredienti dei prodotti) e porterà la testimonianza di aziende che “fanno bene alla salute”; Gianluca Centaro, responsabile di EcologicaBAT, che avrà il compito di illustrare le possibilità di recupero e riuso degli oli vegetali esausti. L’obiettivo è il più ampio coinvolgimento per prevenire, ridurre e riciclare correttamente i rifiuti, rispettando l’ambiente con l’intento di creare le basi per la nascita di un vero e proprio distretto locale di economia verde circolare.

serr

 Info: www.menorifiuti.org, www.facebook.com/SERRmenorifiuti/

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here