Inaugurazione anno accademico dell’Unitre

Venerdì 14 novembre 2014 alle ore 18.00 presso la Sala della Comunità S. Antonio di Barletta si terrà l’inaugurazione del 25mo Anno Accademico dell’Università della Terza Età, in collaborazione con il Club UNESCO di Barletta.

Nel corso della serata sarà presentato il libro della prof.ssa Enza Piccolo “La partenza” edito dalla Rotas, l’attrice Mariella Parlato curerà la lettura di alcuni brani scelti. Alla manifestazione interverranno Anna Rizzi Francabandiera, Vicesindaco del Comune di Barletta, la prof.ssa Maria Teresa Spinazzola, il dott. Mario Tatò, Presidente del Club UNESCO di Barletta, la prof.ssa Angela Paolillo, Presidente dell’Università della Terza Età e la dott.ssa Marcella Ruggiero, Direttore dei corsi Unitre.

25 anni fa, e precisamente il 13 novembre del 1989, veniva costituita a Barletta l’Università della Terza Età, grazie all’impegno del Club UNESCO e di un gruppo di operatori culturali. Dalla nascita fino al 2013 la direzione dei corsi è stata affidata alla prof.ssa Silvia Liaci Ruggiero che dal 2000 per un biennio è stata anche consigliera nazionale dell’Unitre; primo presidente del sodalizio fu l’avv.Nicola Larosa, al quale seguirono il dott. Ruggiero Scommegna, il dott. Fabio Rocco Posi e l’attuale presidente prof.ssa Angela Paolillo.

Un’associazione longeva, partita con una ventina di iscritti, alcuni fedelissimi che nel tempo hanno seguito assiduamente tutte le lezioni, altri che si sono aggiunti anno dopo anno. Ad alcuni degli studenti, a conclusione della serata, saranno consegnati gli attestati di frequenza, un segno simbolico della loro costanza e applicazione.

Infatti l’Unitre ha costituito in questi 25 anni un vivace punto di riferimento per molti soci/studenti che hanno sempre seguito con interesse e impegno le varie attività. Dalle prime lezioni su: scienze umane, medicina e guida all’ascolto della musica, si è passati a 14 tra corsi e laboratori, molto più articolati e complessi, che si svolgono presso il Centro multifunzionale San Francesco che ha gentilmente messo a disposizione le aule per la didattica.

L’Unitre continua a proporre attività didattiche indirizzate a quanti, superato il trentesimo anno di età, vogliano arricchire il proprio bagaglio culturale ma soprattutto sperimentare la condivisione e il piacere di stare insieme. Secondo un’impostazione ormai consolidata gli studenti sono protagonisti dei percorsi didattici, condotti in maniera interattiva e stimolante, contribuendo anche con i loro suggerimenti alle scelte formative.

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here