Barletta: furti e rapine nelle case continuano senza sosta

Sempre più sofisticate le tecniche utilizzate

La casa a Barletta si conferma ancora una preda appetibile. Risale a sabato scorso l’ultimo increscioso episodio di furto in una villetta nella zona residenziale della città. I ladri, incuranti dell’ora (circa le 19) e con sconcertante naturalezza hanno rovistato dappertutto, in cassetti e armadi, alla ricerca di oggetti preziosi e di denaro muniti anche di fiamma ossidrica.

Solo poche ore prima la stessa banda di malviventi aveva cercato di “ripulire” un’altra abitazione del centro, ma sono scappati non appena hanno sentito le voci provenire dall’interno della stessa. Il modus operandi è quasi sempre lo stesso: i ladri, a volto coperto, penetrano all’interno dell’abitazione presa di mira e poi con calma mettono a soqquadro l’immobile, fanno razzia di denaro contante, gioielli e preziosi, argenteria, oggetti di valore ed ultimi ritrovati della tecnologia quali telefonini, tablet, notebook e quant’altro possono facilmente piazzare sul mercato nero della ricettazione. E come se non bastasse rubano le chiavi delle autovetture dei proprietari di casa.

Non che si voglia fare dell’ allarmismo, ma i cittadini devono sapere dei rischi che corrono e trovare di conseguenza delle misure di prevenzione come dall’ installare un buon allarme agli infissi esterni, o evitare di ritirarsi da soli. Inoltre, chiunque notasse gente in atteggiamenti sospetti ha il dovere di informare gli organi di polizia ed è doveroso che vengano potenziati i servizi di controllo nella città, soprattutto nelle ore notturne e nelle zone più isolate anche se gli organici delle forze dell’ordine e dei mezzi a loro disposizioni sono stati ridotti a lumicino dai continui tagli dettati dalla spending rewiew.

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here