Barletta, Disfida e Mennea Day tra le delibere approvate dalla Giunta

barlettanews - Sinistra Italiana Barletta

La Giunta comunale ha esaminato e approvato le seguenti delibere:

Celebrazioni della Disfida 2016

La Giunta ha approvato il progetto relativo agli eventi celebrativi della Disfida che si terranno dal prossimo 13 settembre. Tra folklore e storia, il programma delle iniziative è stato ideato e organizzato dal Consorzio Teatro Pubblico Pugliese, di cui il Comune di Barletta è socio.

Anche questa edizione sarà caratterizzata da momenti rievocativi dell’episodio storico della sfida tra tredici cavalieri italiani (sotto l’egida spagnola) e altrettanti cavalieri francesi che Massimo D’Azeglio nel Risorgimento assunse a simbolo della vocazione unitaria della nazione. Sarà proprio la rappresentazione teatrale dell’offesa, in programma nella serata di venerdì 16 a cura dell’Associazione Bardulos, ad avviare le manifestazioni più emblematiche della Disfida che avranno il culmine sabato 17 con uno spettacolo di Michele Placido. In particolare, nella mattinata di sabato, l’araldo a cavallo per il centro storico annuncerà il bando di sfida. Nel tardo pomeriggio il “Te Deum”, dinanzi al rivellino del Castello, con la partecipazione straordinaria di Michele Placido sulle note dei canti gregoriani a cura del Coro Polifonico “Il Gabbiano”, darà il via al corteo storico. Con la regia di Francesco Gorgolione, figuranti in abiti d’epoca, sbandieratori, trombe e tamburi, dei gruppi storici Fieramosca, Bracaleone, Bardulos, Aufidus e Cavalieri del Mito attraverseranno le strade cittadine . Ettore Fieramosca d’eccezione, l’attore Ettore Bassi. Il ruolo di Consalvo da Cordova sarà invece interpretato dall’attore barlettano Andrea Vico, diplomatosi all’Accademia nazionale d’Arte drammatica “Silvio d’Amico”.

Recitazione, musica e spettacolo continueranno a caratterizzare la lunga notte della

Disfida fino alle 22.00, quando, Michele Placido interpreterà un monologo sui grandi duelli della storia, a conclusione del quale lo spettacolo piromusicale colorerà di luci il Castello. Da quel momento la città si appresterà a rivivere la “Notte bianca” sulle note della “Notte di Grande musica” dell’Orchestra Sinfonica della Città Metropolitana di Bari con Katia Ricciarelli e i tenori  Francesco Panni, Francesco Malapena e Francesco Zingariello che tornano a esibirsi a Barletta dopo il successo del concerto dello scorso 2 agosto nel paco archeologico di Canne della Battaglia.

Numerose  le iniziative promosse da realtà associative sociali e culturali del territorio nonché da artisti  locali, per le quali si prevedono unicamente supporti tecnici e logistici dell’Amministrazione, che faranno da corollario del progetto definito dal Teatro Pubblico Pugliese.

Le sale per le mostre temporanee al Palazzo della Marra dal 13 al 25 settembre ospiteranno “La Grande Sfida”, una esposizione a cura dell’artista Michele Armenise che prevede la esposizione di circa trenta oli e chine miste comprensive di due tavole che narrano, in chiave fantastica, l’episodio della Disfida.

La proposta di una mostra dell’artista recentemente scomparso Luciano Ricci è stata accolta con il prestito al Comune di Barletta di tredici disegni realizzati per illustrare la stampa di un manoscritto “ritrovato” in una vecchia libreria di Valladolid da un autore coperto dallo pseudonimo di Paul O. Post “CRONICA DI DUI GIORNI nel febbraro de’ l’A.D. MDIII”: saranno esposti presso Palazzo San Domenico dal 13 al 18 settembre in collaborazione tecnica con il FIOF che con le immagini fotografiche allestirà l’ambiente.

Il Coro Polifonico “Il Gabbiano”, diretto dal M° Gianluigi Gorgoglione ha altresì offerto la propria disponibilità per una serata di canti medievali, rinascimentali e contemporanei dal titolo “Dalla monodia alla polifonia, tra sacro e profano” in programma il 15 settembre alle ore 20.00 nella Cattedrale Santa Maria Maggiore.

Non potevano mancare iniziative all’interno della Cantina, lì dove è stata lanciata la “Sfida”. Nelle giornate del 15 e del 16 settembre, la Cooperativa Mures, incaricata di restaurare il calco del monumento a Fieramosca contro La Motte (manufatto donato dal M° Achille Stocchi alla città nel 1964), tornerà ad aprire il cantiere al pubblico.

Sempre il 15 settembre, tra le volte della Cantina, si potrà apprezzare l’abilità recitativa di alcuni allievi attori barlettani che si cimenteranno nella maratona di lettura del romanzo di D’Azeglio “Leggere la Disfida” .

 

Mese della Memoria

La Giunta ha approvato il programma delle iniziative previste in occasione del “Mese della Memoria 2016” in ricordo della resistenza da parte dei militari italiani del presidio di Barletta contro reparti tedeschi nel  settembre del 1943.

Il programma prevede per lunedì 12 settembre 2016 alle ore 10.00 la commemorazione civile e militare dei Caduti del 12 settembre ’43 con la deposizione di corone di alloro presso il Rivellino del Castello seguita dalla commemorazione religiosa presso la Chiesa di Santa Maria della Vittoria. Alle 18.30, dopo la posa delle corone al Palazzo di Città, al Monumento ai Caduti di tutte le guerre e al bassorilievo in memoria dei vigili urbani e netturbini trucidati dai nazisti il 12 settembre ’43, i tragici eventi saranno commemorati dal vice Ministro degli Interni on. Filippo Bubbico. Nell’occasione sarà reso omaggio alle donne che settanta anni fa con la Costituzione conquistarono il diritto al voto che portò alla Costituente, ricordando Vittoria Titomanlio, eletta nella circoscrizione di Napoli  ma che nella città di Barletta aveva avuto i natali, La sua figura sarà associata a quelle delle due concittadine – Addolorata Sardella e Lucia Corposanto – che, con le medaglie di bronzo loro assegnate alla memoria per aver salvato un vigile urbano dalla strage, onorano l’indissolubile legame della città ai valori fondanti della Repubblica.

Mercoledì 21 settembre è previsto il 13° Raduno Provinciale presso Murgetta Rossi (Spinazzola) e sabato 24 settembre  si svolgerà la cerimonia di consegna delle borse di studio in memoria della prof.ssa Grasso Tarantino con la presentazione del volume “Medaglie d’oro al valore militare, al valore civile, al merito civile per la guerra di liberazione” a cura dell’Associazione Nazionale Combattenti della Guerra di Liberazione.

 

Mennea Day 2016

L’Amministrazione comunale partecipa anche quest’anno con proprie iniziative al “Mennea Day”, istituito dal CONI e dalla FIDAL su tutto il territorio nazionale nella ricorrenza del record del mondo sui 200 metri conquistato il 12 settembre 1979 a Città del Messico.

Il programma della manifestazione, approvato dalla Giunta, prevede una serie di eventi sportivi per il giorno 12 settembre con il supporto dell’associazione locale dilettantistica polisportiva “Arè Barletta”.

Lo Stadio comunale “Lello Simeone”, che ha visto gli albori della strepitosa carriera della “Freccia del Sud”, sarà animato da gare avvincenti i cui protagonisti saranno i ragazzi che potranno cimentarsi, in un campo di atletica realizzato per l’occasione, nelle distanze percorse da Mennea, contribuendo così a diffondere anche tra le nuove generazioni la memoria delle sue straordinarie imprese e i suoi valori.

Numerosi testimonial del mondo dell’atletica e di altre discipline si uniranno alle associazioni sportive cittadine e del territorio provinciale, e alla “Fondazione Pietro Mennea”, per rendere questa giornata una vera e propria festa caratterizzata da spirito di solidarietà. All’esterno dello stadio saranno infatti allestiti stand espositivi che ospiteranno anche un momento di “live cooking” i cui proventi saranno destinati alle popolazioni colpite dal sisma.

 

Adesione alla aggregazione dei Comuni della “Puglia Imperiale” per le “Aree di Attrazione Culturale”

La Giunta ha aderito alla Aggregazione di Comuni dell’area denominata “Puglia Imperiale” (di cui fanno parte Andria, Barletta, Bisceglie, Canosa di Puglia, Corato, Margherita di Savoia, Minervino Murge, Ruvo di Puglia, San Ferdinando di Puglia, Spinazzola, Terlizzi, Trani e Trinitapoli) ai fini della presentazione di una proposta progettuale per l’Avviso del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo sugli “Interventi per la valorizzazione delle Aree di Attrazione Culturale”, finalizzato  a  migliorare le condizioni di offerta e fruizione del patrimonio culturale con la  realizzazione di iniziative da attivare da parte del MiBACT in collaborazione con l’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani.

 

Lastra commemorativa in onore del marinaio barlettano Francesco Conteduca

La Giunta ha autorizzato la posa in opera di una lastra commemorativa raffigurante Francesco Conteduca sulla facciata esterna della casa natale del militare in via San Ruggiero n°1.

Francesco Conteduca  (Barletta 13 ottobre 1844 – Roma 2 giugno 1930),  marinaio italiano, è stato  insignito della Medaglia d’oro al valor militare per il suo comportamento coraggioso durante la battaglia di Lissa il 19 luglio 1866 quando, colpito da una granata austroungarica alla mano sinistra, nonostante la gravità della ferita (che poi gli costò l’amputazione), rifiutò i soccorsi per continuare a servire al pezzo di batteria, incitando i suoi compagni a resistere.

Digitalizzazione e ristampa volumi  di De Nittis e Cafiero custoditi nella Biblioteca “Loffredo”

La Giunta si è espressa favorevolmente alla digitalizzazione e ristampa anastatica di alcuni volumi conservati nella biblioteca comunale “Sabino Loffredo” che costituiscono un patrimonio di assoluto valore storico-documentario, presenti nei cataloghi bibliografici solo di pochissime biblioteche nazionali. Si tratta del volume dal titolo “Il Capitale di Carlo Marx compendiato da Carlo Cafiero” (2° edizione Firenze, Casa Editrice La Controcorrente, 1913), di “Notes et souvenirs” di Giuseppe De Nittis (edizione in francese Paris, Ancienne Maison Quantin Librairies-Imprimeries Reunies, 1895), e di “Ettore Fieramosca o la Disfida di Barletta” di Massimo d’Azeglio (edizione Napoli, presso Saverio Cirillo, 1835). La digitalizzazione è finalizzata alla valorizzazione informatica museale mentre le ristampe anastatiche consentiranno la diffusione nelle scuole e negli istituti di ricerca.

Festival del Medioevo

Il Comune di Barletta parteciperà con i Comuni di Andria e Corato al Festival del Medioevo in programma a Gubbio dal 4 al 9 ottobre 2016, al fine di promuovere il Castello con  il busto di Federico II, la Disfida di Barletta, insieme alla collezione De Nittis e al patrimonio archeologico di Canne. Si tratta di una manifestazione di fama internazionale con i più qualificati storici italiani e internazionali, scrittori, giornalisti e uomini di spettacolo che “racconteranno” al grande pubblico dieci secoli di storia.

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here