Barletta contro il gioco d’azzardo patologico

Franco Pastore ai sindaci pugliesi: «È necessario promuovere la campagna “Mille piazze contro l’azzardo”»

Nonostante la Puglia abbia approvato la sua legge regionale per contrastare il gioco d’azzardo patologico, è praticamente indispensabile l’attuazione di una ferrea legge nazionale. A tal proposito Pastore ha rivolto un appello ai sindaci pugliesi facendo riferimento a “Mille piazze contro l’azzardo”, campagna di prevenzione promossa in tutta Italia il cui scopo finale è il raggiungimento di 50.000 firme per portare in parlamento una proposta di legge d’iniziativa popolare – sostenuta da Legautonomie e Terre di mezzo – che prevede serie e inflessibili restrizioni.

«Il mio appello, ai sindaci dei comuni pugliesi, è di aderire all’iniziativa e promuovere – coinvolgendo associazioni e cittadini – le loro città in questa battaglia di civiltà contro il gioco d’azzardo patologico, che tanto costa in termini sociali e sanitari» ha dichiarato il consigliere regionale Franco Pastore. Il provvedimento composto da 22 articoli prevede una regola principale: non si potrà più installare le slot machine dappertutto. Chi vorrà dotarsene dovrà avere ambienti idonei e separati dagli altri. Un bar per esempio non potrà avere nello stesso locale la caffetterie e le macchinette. Altro punto fondamentale del provvedimento: l’obbligatorietà della tessera sanitaria, proprio come per i distributori di sigarette.

Commenta questo articolo

CONDIVIDI
Articolo precedentePietro Verna: un artigiano della musica
Articolo successivoIncontro con il cantautore Pietro Verna
Giusy Del Salvatore
Giusy Del Salvatore è nata a Barletta nel 1987. Nella città pugliese porta avanti le sue attività di giornalista, blogger, copywriter, web marketing specialist e social media manager. Dopo la maturità classica conseguita presso il liceo classico “A. Casardi” di Barletta si è laureata in Editoria e Giornalismo presso l’Università degli studi di Bari. Successivamente ha frequentato il “First Master in Giornalismo", il master di “Formazione giornalistica ed editoriale”, il master in "Giornalismo Digitale" e il master in "Social Media e Digital Marketing". È appassionata di ecologia, salvaguardia animale/ambientale, poesia, letteratura, architettura, design, web e social media marketing. Ha iniziato a scrivere professionalmente occupandosi di cinema e spettacolo per la rivista Ecodelcinema mantenendo viva l'emozione della prima pubblicazione. È stata caposervizio del mensile ControStile, affrontando argomenti di ogni genere, realizzando interessanti interviste ed inchieste. Ha collaborato con il quotidiano d'informazione tecnologica HwGadget, con la rivista online LSD Magazine e con il settimanale TempoVissuto scrivendo articoli di approfondimento sociale. Nel 2012 con Aletti Editore ha pubblicato un libro di poesie intitolato "Chiamale come vuoi - Siamo solo poeti incompresi" riscuotendo discreto successo e vari apprezzamenti. Ha ricevuto molteplici premi e riconoscimenti in diversi concorsi poetici e letterari, pubblicando numerose poesie in antologie tematiche. Nel 2016 ha pubblicato la raccolta di poesie illustrate "Criptica come la Luna", edita da Alter Ego, finalista al Premio Carver 2016. È autrice dell’eco-blog Mela Verde News in cui e vengono trattati e approfonditi argomenti relativi alla sfera green. Attualmente è Direttore Responsabile di Barletta News e lavora come freelance per aziende e privati nell’ambito del web e social media marketing. In qualità di esperta coordina gli alunni del liceo scientifico Carlo Cafiero di Barletta nel progetto di alternanza scuola-lavoro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here