Barletta, approntato il progetto di riqualificazione del mercatino rionale di Borgovilla

mercati

Si è regolarmente tenuto nel pomeriggio di martedì 12 aprile, presso la Sala Riunioni della Palazzina Reichlin, in viale Marconi a Barletta, la riunione programmata per discutere della riqualificazione del mercatino rionale di Borgovilla.
Un incontro che segue l’altro precedente del 15 marzo scorso, sempre convocato dall’Assessore alle Attività Produttive – Turismo – Demanio Marittimo – Smart City del Comune di Barletta, Giuseppe Gammarota con le Associazioni di Categoria maggiormente rappresentative e maggiormente significative, impegnate nel più vasto Progetto di Pianificazione Strategica dello Sviluppo Economico, Commerciale e Sociale della città della Disfida.
All’incontro erano presenti i massimi dirigenti delle Associazioni di Categoria invitate quindi per CONFCOMMERCIO il sig. Francesco Di Venuto, per la BATCOMMERCIO/C.N.A. Puglia il signor Arcangelo Guglielmi, per A.C.A.B. (Associazione Commercianti Ambulanti Bat) il Presidente Giacinto Capogna, per UNIMPRESA prov.le Bat il suo leader Savino Montaruli.
Per il Settore Politiche Attive di Sviluppo la Dirigente dott.ssa Santa Scommegna, che ha diretto egregiamente i lavori, accompagnata da personale dipendente di Settore che sta supportando in modo esemplare l’intero iter procedurale avviato di concerto.
Un progetto lungimirante e rivoluzionario: così è stato definito quello presentato oggi con le modifiche già condivise che faranno del mercatino rionale di Borgovilla a Barletta un punto non solo di scambio di prodotti di altissima qualità ma anche un Centro di Aggregazione Sociale che vedrà allestiti spazi ed aree dedicate, destinate ad attività ludiche e di intrattenimento, anche al di fuori degli orari di attività mercatale nonché un punto fisico istituzionale ad utilizzo mediante un Progetto di Gestione Diffusa, con il coinvolgimento anche dei residenti aggregati in Comitato di Quartiere con la formula del sostegno alla costituzione mediante attività di programmazione condivisa.
Un incontro giudicato dal Presidente UNIBAT, Savino Montaruli, di grande valore e soprattutto che fa fare tanti passi in avanti grazie anche all’impegno diretto della dirigente Santa Scommegna la quale ha voluto fortemente condividere le modifiche apportate al Progetto originario, elaborate sulla base delle indicazioni di inclusione di elementi di socializzazione che nello scorso incontro con l’Assessore Gammarota erano stati messi a punto in modo propositivo e fruttuoso.
Se alla fine Barletta potrà fregiarsi di aver realizzato il primo Mercatino Sociale di Zona in Italia sarà stato merito di tutti coloro che lo stanno fortemente volendo, in un Quartiere che potrà diventare “modello” in una città che deve riprendere il suo cammino veloce e senza freni.

A cura di Unimpresa Bat

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here