Barletta, aggredito un dipendente della Barsa durante il turno di lavoro

cgil

Un operatore della Barsa di Barletta qualche notte fa verso le ore 2 del mattino mentre il lavoratore stava svolgendo “da solo” il proprio lavoro è stato aggredito e colpito con un colpo contundente da un residente della zona di lavoro,  rischiando così la tragedia, la FP CGIL BAT nel condannare duramente la violenza perpetrata dal cittadino, riporta all’attenzione il problema del rischio aggressione sul posto di lavoro che a più riprese si presenta nella nostra provincia e non solo, in  tutti i comparti afferenti i servizi pubblici a partire dalla sanità (soprattutto nei pronto soccorso) nei comuni (soprattutto nel settore della polizia locale e dei servizi sociali) e di recente nel settore igiene ambientale.

E’ viva la memoria dell’ennesima tragedia avvenuta a Conversano ove ha perso la vita un lavoratore di 54 anni  del settore igiene ambientale, deceduto mentre svolgeva il servizio e che riporta ancora una volta le battaglie intraprese dal Sindacato a tutela della sicurezza sul lavoro, soprattutto contro l’impiego del mono-operatore, anche tenuto conto dell’art. 157 del Nuovo Codice della Strada ( su arresto, fermata e sosta del veicolo).

La sicurezza del lavoro rappresenta sempre piu’ un emergenza nazionale  e  richiede interventi adeguati a partire dalla presa di coscienza delle aziende,  sulla necessità di migliorare e rafforzare l’organizzazione del lavoro con maggiori risorse umane e di mezzi, perchè si affermi concretamente la “cultura della sicurezza e della prevenzione degli infortuni e delle malattie professionali“.

Esprimiamo a nome di tutta la Funzione Pubblica Cgil aziendale e provinciale, la nostra solidarietà al lavoratore e collega della Barsa colpito a Barletta, da questo vile gesto compiuto da un cittadino  che poteva avere un epilogo e conseguenze ancor  più gravi.

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here