Barletta 1922, Daniel Ola: “Vogliamo fare bene, non possiamo nasconderci”

Ferragosto ormai è in archivio, per il Barletta 1922 è tempo di tornare a lavorare in vista del primo impegno ufficiale che vedrà i biancorossi scendere in campo il prossimo 4 settembre per il primo turno di Coppa Italia di Eccellenza. Zingrillo e compagni dopo i 3 giorni di riposo susseguenti al termine del ritiro di Fara San Martino sono tornati a sudare sul sintetico del “Manzi-Chiapulin” agli ordini di mister La Cava e dei suoi collaboratori. Come comprensibile dopo qualche giorno di riposo la seduta è stata incentrata sulla parte atletica senza però tralasciare il lavoro con il pallone con la consueta partitella finale. L’allenatore campano ha avuto a disposizione tutta la rosa ad eccezione degli acciaccati Sguera, Pascual, Loiodice e Pizzutelli.

ll punto della situazione in vista del rush finale della preparazione è toccato a Daniel Ola che è partito proprio dal commento del lavoro svolto fino ad ora: “Dopo 13 giorni di lavoro duro fermarsi per 3 giorni è stato rigenerante, ora siamo pronti a riprendere al massimo la preparazione”. Molto chiare le idee del difensore biancorosso a proposito della sua intesa con i compagni di reparto e degli obiettivi della squadra: “L’intesa con Gigi Digiorgio è assolutamente perfetta, ci conoscevamo già e questo è senza dubbio molto importante. Anche Bruno e tutti gli altri ragazzi sono giocatori di valore e ci stiamo trovando benissimo. Penso che la squadra stia crescendo, conosciamo i nostri obiettivi ed è inutile nasconderci, ci faremo trovare pronti”.

I ragazzi di mister La Cava torneranno in campo domani per sostenere una doppia seduta di allenamento (sessione mattutina a partire dalle ore 9.30 e sessione pomeridiana come di consueto a partire dalle ore 17) sempre sul sintetico del “Manzi-Chiapulin”.

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here