Barletta 1922, 5-0 contro il Pescara Primavera

Cinque reti tutte nella ripresa, trame offensive di buon livello e fluidità di gioco davvero gradevole. Va in archivio in maniera più che positiva anche il terzo test del Barletta 1922 che nel ritiro di Santa Fara rifila 5 reti al Pescara Primavera.
Il primo tempo vede un Barletta ben disposto in campo praticare il solito calcio offensivo con Loioidice e Pizzutelli letteralmente sugli scudi. L’esterno barese fa ammattire il diretto avversario procurando le migliori occasioni da gol biancorosse. Due in particolare le conclusioni verso la porta abruzzese: la prima è dello stesso Loiodice e la seconda di Di Rito, entrambe arrivate a fine primo tempo ed entrambe neutralizzate dal n. 1 pescarese Antonino. Si va a riposo sullo 0-0. Nella ripresa il Barletta si sblocca anche grazie all’ingresso di un Domenico Santoro scatenato. L’attacante biancorosso dapprima sblocca il risultato con un bel colpo sotto (minuto 49′), poi partecipa da protagonista alle azioni che portano ai calci di rigore realizzati da Di Rito (55′) e Pellecchia (75′) ed infine sigla la rete del 4-0 (minuto 77′). L’ultimo gol è una perla di Nicola Loiodice che al volo deposita in rete un delizioso suggerimento di Saverio Pellecchia. Finisce dunque 5-0 per un ottimo Barletta.

Soddisfatto mister La Cava: “Anche il test di oggi ci ha fornito buone indicazioni. Dopo 20′ giocati onestamente al di sotto delle nostre possiblità siamo saliti di livello e di ritmo arrivando più facilmente a concludere. Nella ripresa siamo stati più incisivi ed abbiamo mostrato in maniera più evidente le nostre qualità a livello offensivo. Anche in difesa, aldilà del livello del nostro avversario abbiamo mostrato una discreta solidità. Siamo consci delle nostre potenzialità, dobbiamo andare avanti e lavorare sodo per farci trovare pronti quando ci saranno i 3 punti in palio”.

BARLETTA (4-2-3-1): Rossetti (46′ Cafagna); Grimaldi (46′ Grumo), Ola (60′ Bruno), Digiorgio (76′ Messere), Khalil; Lorusso (46′ Dentamaro), Zingrillo; Pellecchia (85′ Mastroippolito), Pizzutelli (46′ Santoro), Loiodice (80′ Guerriero); Di Rito. All. La Cava
PESCARA PRIMAVERA (4-3-3): Antonino; Diana, Ferrini, Delli Carri, La Barba; Mele, Palettini, Coulibaly; Scimia, Mancini, Battista. A disp. Giacchetta, Maestro, Di Giacomo, Marcelli, Marino, Rau, Radu, Lupo, Riolo, Sow (entrati tutti nella ripresa). All. Ruscitti
Reti: Santoro 49′ e 77′, 55′ Di Rito (rig.), 75′ Pellecchia (rig.), 80 Loiodice

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here