Bando rigenerazione urbana, un incontro partecipato ieri in sala consiliare

Si è svolto ieri, 15 giugno, nella Sala Consiliare, l’incontro pubblico organizzato dall’Amministrazione comunale per illustrare le opportunità di riqualificazione contenute nel bando regionale “Selezione delle Aree Urbane e individuazione delle Autorità Urbane in attuazione dell’Asse prioritario XII Sviluppo Urbano Sostenibile” (azione 12.1 “Rigenerazione urbana sostenibile” del PO FESR – FSE 2014-2020). Sono intervenuti il sindaco Pasquale Cascella, gli assessori alle Politiche per il Territorio Azzurra Pelle, ai Lavori Pubblici Maria Antonietta Dimatteo, alle Politiche Sociali Marcello Lanotte, alle Politiche Economiche, Finanziarie e Patrimoniali Vittorio Ruggiero Pansini, alle Politiche della Sostenibilità Ambientale Antonio Divincenzo, i dirigenti, i funzionari e i tecnici dei settori comunali competenti.

L’incontro partecipato rappresenta la fase propedeutica e costitutiva della “Strategia di Sviluppo Urbano Sostenibile(SISUS) che, attraverso il contributo di idee e il ruolo di attiva responsabilità dei cittadini e degli interlocutori dei diversi partenariati partecipanti all’iniziativa (ordini professionali, parti sociali, enti ed istituzioni pubbliche, università etc.) e facendo leva su azioni integrate in grado di creare sinergie pubblico/private, definirà scelte per concretizzare interventi urbani tesi a risolvere criticità in aree caratterizzate da marginalità sociale ed economica, degrado fisico ed ambientale, inefficiente uso delle risorse e dell’energia. La rigenerazione di tali aree avrà come finalità “L’innalzamento della loro vivibilità e qualità (anche architettonica), la riduzione del disagio abitativo, la loro riqualificazione ecologica finalizzata alla riduzione del consumo delle risorse e alla chiusura dei cicli naturali”.

Le strategie ammissibili a finanziamento dovranno prevedere interventi coerenti con i quattro obiettivi tematici previsti nell’asse prioritario: “Energia sostenibile e qualità della vita”, “Adattamento al cambiamento climatico, prevenzione e gestione dei rischi”, “Tutela dell’ambiente e valorizzazione delle risorse culturali e ambientali”, “Inclusione sociale e lotta alla povertà”.

I connessi obiettivi di rigenerazione e innalzamento della vivibilità saranno conseguibili attraverso azioni di efficientamento energetico degli edifici pubblici, il potenziamento del patrimonio residenziale pubblico, la permeabilizzazione e il rinverdimento delle superfici artificiali, il miglioramento del microclima urbano, la realizzazione di infrastrutture verdi, lo sviluppo della mobilità ciclabile e pedonale, l’incremento dell’accessibilità e l’eliminazione delle barriere architettoniche, il riuso di immobili pubblici per finalità di inclusione sociale e lotta alla povertà, mettendo a sistema e valorizzando il patrimonio pubblico.

In nessun caso, è precisato nel bando regionale, le operazioni potranno prevedere la realizzazione di nuovi edifici ma solo interventi sul patrimonio edilizio esistente.

Le proposte funzionali alla elaborazione della “Strategia di Sviluppo Urbano Sostenibile” da candidare a finanziamento potranno essere inviate all’indirizzo di posta elettronica certificata politiche.europee@cert.comune.barletta.bt.it da lunedì 19 giugno sino a venerdì 30 giugno 2017.  Sul sito internet del Comune sarà attivata una pagina web dedicata al bando sullo sviluppo urbano sostenibile su cui consultare i contenuti utili alla partecipazione.

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here