“Auguri a Mino Cannito, nuovo sindaco di Barletta. Per la complessa opera che si accinge a compiere potrà trovare riferimenti utili nell’attività amministrativa degli ultimi anni, di cui è stato dato puntualmente conto, che ora appartiene al patrimonio dell’intera comunità. Anche con la consapevolezza dei limiti, delle contraddizioni e delle difficoltà che hanno indubbiamente segnato un percorso travagliato, all’incrocio con una crisi profonda del paese e del suo sistema politico e sociale.

Eppure si è lavorato al recupero del ruolo di Barletta nel riscatto del Mezzogiorno e nel divenire della nazione coltivando quella visione della crescita della città propria della cultura unitaria e riformatrice del centrosinistra, ricercando sempre, con scrupolo istituzionale e rispetto della dialettica democratica, di far valere l’interesse generale della città. È un’opera che non ‘va oltre’ ma afferma il valore del bene comune, è una concezione della politica che non conosce pregiudizi e pregiudiziali ma responsabilità e senso pubblico, è un impegno che ha bisogno di condivisione e rinnovamento per corrispondere sempre più  ai bisogni popolari e alle aspirazioni di cambiamento.

È stato giusto preservarne l’identità perché continui ad essere al servizio della intera comunità”.

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here