Attentato a Toronto, furgone bianco causa 10 morti e 15 feriti

attentato

Nuovo attentato a Toronto, in Canada, con un furgone che ha travolto i passanti 10 dei quali sono morti e 15 sono feriti. Hanno catturato il responsabile e si tratterebbe di uno studente di 25 anni, di origine armena già noto alle autorità, il cui nome è Alek Minassian.

Per l’attacco, inizialmente, alcune fonti, hanno parlato di pista estremista, ma altre hanno sostengono che il giovane avesse problemi mentali, come la personalità chiusa e scarse amicizie nella sua vita. Dettagli che farebbero pensare all’ennesimo episodio di “terrorismo personale”.

L’allarme dell’attacco è scattato intorno alle 1.27 quando i servizi di emergenza hanno ricevuto segnalazioni sulla guida di un veicolo tra la folla da Yonge Street a Finch Avenue East. All’arrivo dei soccorritori c’erano diverse vittime riverse a terra.

Il furgone bianco noleggiato, poco prima della strage, aveva già destato i sospetti tra i presenti per la guida pericolosa e subito dopo è salito sul marciapiede travolgendo uno ad uno le persone.

Le forze dell’ordine in seguito all’attacco hanno trovato il furgone fermo davanti ad un negozio con il suo autista. Hanno intimato il ragazzo di stendersi a terra mentre il giovane suggeriva agli agenti, con convinzione, di voler essere ucciso e qualche istante dopo è stato bloccato.

Il primo ministro Justin Trudeau si è limitato ad un breve commento di conforto per tutte le persone coinvolte e ha specificato che nelle prossime ore sarà possibile sapere qualcosa di più sul tragico accaduto.

Intanto si segue la pista su un possibile collegamento con l’omicida Eliot Rodger, autore del massacro a Santa Barbara del 2014 e anche suicida, che in seguito è diventato l’idolo di molti assassini.

Infatti, il giovane 25enne, pare abbia postato messaggi in onore del killer. Aspetti che potrebbero indicare spinte personali o guai psichici di Minassian.

In ogni caso ricordiamo che il Canada ha affrontato prove difficili per azioni jihadiste ma è stato anche teatro di un mortale attentato compiuto da estremisti di destra contro la moschea.

Si tratta decisamente di un quadro complesso.

 

 

 

 

 

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here