Nel segno dei giovani italiani. La seconda giornata della ventesima edizione del challenger Atp di Barletta, ha in Lorenzo Musetti un altro protagonista. Il 17enne di Carrara ha superato nettamente il lucky loser Matteo Arnaldi in due set: 6/2, 6/0. Adesso Musetti incontrerà nel terzo turno lo slovacco Filip Horansky (testa di serie n.12) che ha superato, a sua volta, il tedesco Daniel Masur dopo tre lunghi parziali (6/7, 6/4, 6/3). Si ferma al secondo turno, invece, il cammino dell’altra giovane promessa italiana, Jannik Sinner. L’alto-atesino è stato sconfitto da Andrea Arnaboldi (tds n.7) in due set: il primo combattuto fino al 7/5 e il secondo più agevole con il 6/3 finale. Avanzano anche l’egiziano Mohamed Safwat che ha avuto la meglio sul croato Nino Serdarusic (7/5, 6/2) e il serbo Nikola Milojevic che ha superato l’egiziano Karim Mohamed Maamoun (5/7, 6/1, 7/5).

La giornata di oggi si aprirà alle 10 sul campo centrale del circolo “Hugo Simmen” con l’esordio della testa di serie n. 1, l’italiano Gianluigi Quinzi che affronterà il kazako Denis Yevseyev. Nell’intenso programma di gare, ci sarà anche l’esordio di Stefano Travaglia (tds n.3) e Filippo Baldi (tds n.4). In campo anche il beniamino di casa, Andrea Pellegrino, nel derby contro Lorenzo Giustino. Poi spazio alle gare di doppio. L’ingresso è gratuito.

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here