Assegno di cura nella Asl BT- 14A conclusione delle procedure poste in essere dalla ASL BT per la classificazione dei pazienti a cui destinare l`assegno di cura, pari a mille euro mensili, per una durata di 12 mesi a decorrere dal 14/07/2017, perché affetti da gravissima disabilita così come valutati secondo i criteri stabiliti dalla D.G.R. n. 1152 del 2017, in data 11/04/2018 è stata adottata la deliberazione n. 588 con la quale sono stati corrisposti ulteriori n.251 assegni di cura nei confronti di altrettanti beneficiari, che si vanno ad aggiungere ai precedenti n. 145 recentemente erogati.

A tale risultato si e giunti attraverso una sinergica e fattiva collaborazione tra le diverse componenti dell’Azienda Sanitaria, che vanno dai cinque Direttori dei Distretti Socio Sanitari, rispettivamente dott. Francesco Galante, dott. Giuseppe Coratella, dott. Domenico Antonelli, dott. Pasquale Marino, dott. Aldo Leo, coordinati dal Direttore Amministrativo aziendale, dott. Giulio Rocco Schito, alla referente aziendale Assistente sociale Lucia Negroponte, al R. U.P. dott. Maurizio De Nuccio, unitamente a numerosi specialisti che hanno effettuato uno straordinario lavoro aggiuntivo, avendo esaminato e riclassificato n. 760 utenti in un brevissimo arco temporale.

Tutti gli operatori hanno dato ampia dimostrazione dell’ efficacia del lavoro di squadra finalizzato al raggiungimento dell`obiettivo dl fornire tempestivamente il necessario supporto economico a persone particolarmente bisognose, alcune delle quali, per diverse ragioni, si erano viste mancare il contributo medesimo sin dal mese di luglio 2017.

In tale contesto non può che trovare unanime condivisione e apprezzamento, l’iniziativa regionale che ha consentito l’incremento del budget di ulteriori 20 milioni di euro, raggiungendo la ben ragguardevole somma di circa 50 milioni di euro a livello regionale.

Significativo ed importante è stato anche il contributo dell’Associazioni Comitato 16 Novembre Onlus e Viva la Vita Onlus che hanno fornito sostegno ai bisognosi ed operato da sprone perché si potesse raggiungere un obiettivo così importante e ambizioso.

Il Direttore Generale Asl/Bt

Dott. Alessandro DELLE DONNE

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here