E’ Michele Ciniero, presidente della Lilt Bat (Lega italiana per la lotta contro i tumori), il presidente del Comitato Consultivo Misto della Asl Bt.

Alla presenza di Alessandro Delle Donne, Direttore Generale della Asl Bt, si è riunita l’Assemblea delle Associazioni della ASL Bt  per eleggere le cariche del Comitato Consultivo Misto aziendale.

 

Il Comitato Consultivo Misto è un organismo composto da utenti ed operatori dell’Azienda Sanitaria che consente e favorisce la partecipazione dei cittadini in forma organizzata, ovvero le Associazioni: le stesse espongono collegialmente, attraverso formalizzati collegamenti con I’Ufficio Relazioni con il pubblico aziendale, le esigenze dei cittadini-utenti e propongono strategie e strumenti per il rispetto dei diritti dei cittadini ed il miglioramento della qualità dei servizi.

Le funzioni fondamentali del Comitato Consultivo Misto sono quella di contribuire alla programmazione aziendale in materia di organizzazione dei servizi sanitari e socio-sanitari e di valutare i servizi sanitari e socio-sanitari erogati, verificandone la funzionalità e la rispondenza alle finalità del servizio sanitario regionale ed agli obiettivi dei Piani Sanitari Regionali.

 

Al termine delle operazioni di voto il Comitato Consultivo Misto della ASL BT è risultato così composto:

 

Presidente: Michele Ciniero – LILT Barletta

Vice Presidente: Natalia Inchingolo – AIDO Barletta

Primo componente di segreteria: Amelio Paparella – ALBA Trapiantati Barletta e Giacomo Amoruso – O.E.R. Trani

Rappresentante dell’Assemblea all’interno del C.C.M.: Dr. Leonardo SantoAVIS Barletta

Auguro un proficuo lavoro a tutti – ha detto Alessandro Delle Donne, Direttore Generale Asl Bt – il Comitato Consultivo Misto ha una fondamentale funzione di orientamento dell’azione programmatica della Direzione Strategica  e sono certo che con la collaborazione di tutti potremo  avviare momenti di confronto e scambio. Le Associazioni di volontariato e il CCM rappresentano un collegamento diretto e non mediato con i cittadini utenti e diventano strumenti privilegiati di ascolto delle esigenze e definizione delle soluzioni più efficienti”.  

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here