A seguito della diffida emessa dagli uffici del Comune di Barletta per la caduta di piccoli frammenti dal campanile della Basilica Concattedrale Santa Maria Maggiore, sollecitati dai cittadini ed esercizi commerciali, in coordinamento con tutti gli uffici pubblici interessati al caso, si è celermente intervenuti. Si prevede già da questa sera il ripristino del passaggio pubblico pedonale attraverso lo storico e caratteristico arco. Si conferma la causa che ha provocato i non pochi inconvenienti nelle due giornate durante nelle quali il passaggio è rimasto interdetto: la caduta di piccolissimi frammenti come da foto.

“Nell’occasione – spiega mons. Angelo Dipasquale, arciprete e rettore della Concattedrale – si prende atto di un obbligo da parte di tutti: proteggere e curare il notevole patrimonio della città. La detenzione di così tanto valore che dà prestigio e importanza a Barletta deve far crescere l’impegno almeno al rispetto: evitare di sporcare, danneggiare e così via; non da meno, in considerazione dell’immane patrimonio la stessa legislazione dello stato prevede la detrazione fiscale per ditte e privati che elargiscono contributi per il mantenimento e la promozione di beni culturali. In seguito è impegno degli uffici diocesani a ciò preposti nella conoscenza dei benefici fiscali. Intanto già si ringraziano fedeli, cittadini, ditte ed esercizi commerciali, specie del centro storico,  che hanno elargito contributi a copertura dei costi relativi all’intervento in atto, quello del campanile”.

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here