marco rossato

E’ previsto per domani, 18 maggio, intorno alle ore 12,00 (compatibilmente con il tempo e le condizioni del mare) l’approdo nel porto di Barletta di Marco Rossato, disabile motorio agli arti inferiori che, partito da Mestre in aprile con la sua imbarcazione a vela, sta compiendo la circumnavigazione in solitaria dell’Italia, per la prima volta da parte di un velista paraplegico.

L’iniziativa, di risonanza nazionale e non solo, dal titolo “TRI SAIL 4ALL 2018 – Per un mare senza plastica accessibile a tutti” è sostenuta da Lega Navale Italiana, Multidistretto 108, Lions Clubs Italia, CONI, Comitato Italiano Paralimpico, Marina Militare Italiana e altri. Essa non ha soltanto un aspetto sportivo, ma ha quattro obiettivi principali:
 
1) censire e rilevare l’accessibilità portuale delle varie sedi di tappa, anche al fine di sensibilizzare le autorità competenti a permettere la piena fruizione dei servizi portuali da parte di utenti disabili o con impedimenti fisici, temporanei o permanenti;
 
2) consegnare alle autorità presenti la Convenzione ONU per i diritti delle persone con disabilità al fine di sollecitarne l’applicazione;
 
3) promuovere un movimento di opinione per introdurre norme legislative che possano consentire anche alle persone disabili, opportunamente istruite e con mezzi idonei, di poter condurre natanti anche senza l’obbligo di una persona normodotata a bordo;
 
4) sensibilizzare l’opinione pubblica sui danni provocati dalla dispersione di plastica nei mari, con gravi conseguenze in termini di inquinamento e di danni alla fauna marina.
 
A seguire, alle ore 18,00, nel salone della Lega Navale di Barletta, ci sarà un incontro nel quale, attraverso la descrizione delle sue esperienze, Marco Rossato attiverà un confronto sulle tematiche obiettivo dell’iniziativa. L’incontro è aperto a tutti.
La partenza da Barletta di Marco Rossato è invece prevista (sempre tempo e mare permettendo) per domani 19 maggio. La circumnavigazione continuerà poi per i mesi successivi, per concludersi nel prossimo ottobre.
 
Benvenuto Marco!​​ ​​

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here