Anziano detenuto di anni 83 è stato giustiziato in Alabama condannato all’ergastolo e alla pena di morte, per aver ucciso un giudice federale nel 1989 in un’ondata di azioni terroristiche del sud degli Stati Uniti di America.

Si tratterebbe non solo del più anziano detenuto messo a morte della prigione, ma anche da quando le esecuzioni della pena capitale sono riprese negli anni 70.

L’uomo di 83 anni si chiamava Walter Leroy Moody Jr. e l’ora del decesso è stata pronunciata alle 20.42 ora locale, dopo essere stato sottoposto ad un iniezione letale nella prigione di Atmore.

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here