Lo scrittore Antono Scurati con il suo romanzo M. il figlio del secolo è il vincitore per la LXXIII edizione del Premio Strega, il più importante premio letterario italiano. Il Premio Strega viene assegnato ogni anno a un autore o autrice che abbia pubblicato un libro di narrativa in Italia tra il primo aprile dell’anno precedente e il 31 marzo dell’anno in corso.

Il libro M. Il figlio del secolo, pubbicato da Bombiani e proposto dallo scrittore Fracesco Piccolo, è il libro più discusso di quest’anno. Narra la storia dell’ascesa al potere di Benito Mussolini ed è il primo di una trilogia.

Il libro inizia nel 1919, anno in cui Mussolini fondò il movimento dei Fasci Italiani di combattimento e si chiude nell’anno 1925. In tutto conta 848 pagine di racconto.

La cerimonia di Assegnazione si è svolta come al solito giovendì sera al Ninfeo di Villa Giulia a Roma e Antonio Scurati ha vinto con 228 voti. Per seconda è arrivata Benedetta Cibrario con 127 voti candidata per il Il rumore del mondo.

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here