Andria, Barletta e Bisceglie: domani e venerdì intese con sindacati

sindacati

Un patto per il lavoro e le politiche abitative. Lo sottoscriveranno, domani, il sindaco di Bisceglie Angelantonio Angarano e i rappresentanti provinciali delle tre principali organizzazioni sindacali, il segretario generale Cgil Bat Giuseppe De Leonardis; il segretario generale Cisl Bari-Bat Giuseppe Boccuzzi; il segretario generale Uil Bat e Puglia Vincenzo Posa.

L’obiettivo dell’intesa è affrontare il disagio abitativo delle famiglie che incontrano difficoltà nel pagamento del canone di locazione di mercato, incentivare l’occupazione nel comparto dell’edilizia e del relativo indotto, creare le condizioni per dare sostegno all’economia e contrastare il lavoro nero.

La firma, prevista al termine di una conferenza stampa in programma alle ore 10:30 in sala giunta, prevede misure concrete e segna l’avvio di un confronto costruttivo finalizzato a favorire il completamento dei piani urbanistici per sostenere l’accesso all’edilizia convenzionata a canone sostenibile e sovvenzionata, dando al contempo nuove opportunità di lavoro. A seguire anche la firma di un secondo protocollo per l’istituzione permanente di una cabina di regia per l’attuazione dei patti e accordi sottoscritti dal comune di Bisceglie con le organizzazioni sindacali.

Venerdì 12 alle ore 11, ad Andria nella sede del Comune sarà firmato dalle organizzazioni sindacali con Ferrotramviaria SpA, un altro protocollo d’intesa, ma in materia di appalti di lavori, nell’ambito del grande progetto di opere ferroviarie e in infrastrutturali nei comuni di Andria e Barletta. A firmarlo i Sindaci di Andria, Avv. Nicola Giorgino, e di Barletta, Dott. Cosimo Cannito.

Con l’accordo le parti firmatarie intendono collaborare attivamente affinché nella gestione degli appalti di lavori siano raggiunti obiettivi efficaci a contrastare l’utilizzo del lavoro nero e qualsiasi forma di lavoro irregolare e illegalità diffuse.

L’obiettivo che si intende perseguire è quello dell’applicazione, dei diritti contrattuali rivenienti dalle contrattazione collettiva sottoscritta dalle OO.SS. comparativamente più rappresentative e la contrattazione integrativa della Provincia di Bat/Bari qualora esistente del settore merceologico di riferimento del settore e preminente nel cantiere al fine di conseguire livelli di sviluppo compatibili con l’ambiente; creare nuovi posti di lavoro; conservare e incrementare i posti di lavoro esistenti e i diritti contrattuali ed implementare l’occupazione locale; garantire la sicurezza sul lavoro e l’occupazione di qualità.

A cura di CGIL Bat

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here