Il caro transenne della Barsa e le ragioni di F.I.

A Barletta costa cara la movimentazione delle transenne.

Una interrogazione con risposta urgente indirizzata al Sindaco è stata presentata dal gruppo consiliare di Forza Italia e sottoscritta dal capogruppo Dario Damiani in merito alla vergognosa vicenda dello spostamento delle transenne. Succede a Barletta che per spostare o rimuovere transenne da una strada ad un’altra si paga un “salato” canone alla Barsa SPA.

Infatti con determina dirigenziale 1036 del 21 luglio 2014 pubblicata il 7 agosto viene corrisposto da parte del Comune alla Barsa SPA un pagamento di euro 7.500,00 per il solo mese di Giugno quale canone per la movimentazione delle transenne su tutto il territorio cittadino. Dalla stessa determina si evince chiaramente che l’impegno finanziario assunto dall’amministrazione comunale per il solo periodo Aprile – Giugno 2014 è di euro 22.500,00 già tutti spesi e pagati compresa questa fattura ultima di euro 7.500,00.

Una storia che sa dell’incredibile che lega ancora una volta a doppio filo le risorse comunali con quelle della Barsa SPA, non dimenticando che il Comune spende 1/3 del proprio bilancio e quindi i soldi dei cittadini, prelevati con la tassazione locale che aumenta anno dopo anno, per la Barsa SPA che a sua volta li utilizza anche per queste inutili spese.

Inoltre nell’interrogazione si chiede al Sindaco di conoscere con quale criterio si determina il prezzo corrisposto se a numero di transenne movimentate, e quindi conoscere chi conta numericamente le stesse, oppure ad ore lavorate. In conclusione viene anche chiesto dal gruppo consiliare di Forza Italia al Sindaco se la Barsa SPA esegue questo servizio al proprio interno e con suo personale addetto.

Basta giocare con la Barsa e con i soldi dei cittadini !

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here