Il sindaco di Barletta, Cosimo Cannito, ha incontrato nella sala giunta di Palazzo di Città, gli studenti di una scolaresca del liceo scientifico “Cafiero” di Barletta, che hanno frequentato la classe IV D, protagonisti del progetto di alternanza scuola-lavoro fra il liceo e Arpa Puglia, l’Agenzia regionale per la protezione ambientale.

Insieme ai ragazzi, che hanno illustrato il percorso compiuto, un percorso triennale mirato alla consapevolezza di quanto sia necessario preservare e conservare le risorse suolo e acqua, c’erano anche la loro tutor scolastica, la professoressa Alessandra Lovino, e il referente Arpa del progetto, il geologo Raffaele Lopez.

I ragazzi hanno raccontato e ripercorso le attività compiute, fra cui alcune visite a centri di ricerca, sopralluoghi sul territorio nelle zone di Ariscianne, della Fiumara e della foce del fiume Ofanto, la visita all’impianto di affinamento e recupero delle acque reflue di Lago Forcatella.

Hanno anche potuto apprezzare il lavoro di chi rivitalizza, riusa e rimette nel ciclo produttivo quelli che comunemente vengono considerati rifiuti, come la realtà di Skart off di Barletta, esempio di green economy.

Alla fine di tale percorso i ragazzi hanno organizzato un convegno, dal titolo “La tutela dell’ambiente. L’esperienza dell’alternanza scuola-lavoro”, che si svolgerà nell’auditorio del liceo “Cafiero”il 19 ottobre prossimo.

É strutturato in tre sessioni. La prima sarà dedicata a illustrare le attività svolte; la seconda alla pianificazione ambientale della città di Barletta, con particolare riferimento alla proposta di legge di iniziativa popolare contro il consumo del suolo e per la rigenerazione urbana; la terza sessione sarà una tavola rotonda.

Fra la prima e la seconda sessione ci saranno un buffet, in tarda mattinata, e un concerto, nel primo pomeriggio, sempre a cura dei ragazzi.

Il sindaco ha apprezzato l’attività svolta e l’impegno degli studenti su temi cruciali per il futuro della città e ha annunciato che il comune patrocinerà l’iniziativa.

Il lavoro che avete fatto è importantissimo, vi rende cittadini consapevoli e portatori di buone pratiche – ha detto loro il primo cittadino – e la generosità della vostra giovane età fa di voi gli attori migliori del cambiamento di cui abbiamo bisogno, sarò sempre al vostro fianco”.

 

 

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here