Al via l’ottava edizione dell’Happening del Volontariato 2015

programma per consiglio

Il vero gioco è relazione, comunicazione, fiducia, divertimento. Eppure mai come in questi tempi il gioco è vissuto nella solitudine davanti ad una slot machine, nel maniacale accanimento su un gratta e vinci e simili, di fronte allo schermo di un telefonino o di un monitor. È da questa evidenza che prende spunto il tema dell’8ª edizione dell’Happening del Volontariato 2015, organizzato dal Centro di Servizio al Volontariato San Nicola con le associazioni dell’area nord dell’ex provincia di Bari, sabato 16 maggio. L’evento è patrocinato dalla Provincia Barletta-Andria-Trani, dal Comune di Andria e dall’Asl Bat.

La giornata si aprirà con il convegno intitolato La sfida educativa: il gioco come legame di solidarietà, presso il liceo statale Carlo Troya, via Raffaello Sanzio, cui parteciperà Rosa Franco, presidente del Csv “San Nicola, e Simone Feder, psicologo Coordinatore Area Giovani e Dipendenze “Comunità casa del giovane” di Pavia. A proposito del tema, la presidente afferma: “Il gioco, lungi dall’essere strumento di relazione, rappresenta una via di fuga per non vivere fino in fondo la drammaticità della vita, cioè quegli interrogativi che le circostanze in cui ci imbattiamo, belle o brutte che siano, suscitano in ciascuno di noi. E non ci accorgiamo che per essere estranei a noi stessi scivoliamo nella dipendenza da qualcosa che non può rispondere all’attesa del nostro cuore. Di fronte ad un fenomeno altamente diffuso anche nei giovani, accettiamo la sfida educativa di ridare significato al gioco, evidenziandone uno dei molteplici aspetti, quello della solidarietà”.

Nello stesso istituto sarà presentata la mostra Azzardo: non chiamiamolo gioco, curata dalla Fondazione Exodus onlus, che sarà possibile visitare dal 16 al 20 maggio con visite guidate, previa prenotazione, dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 17.00 alle 19.00. Si tratta di 38 vignette umoristiche, pungenti e pretestuose, scelte tra le 60 dell’intera prima mostra itinerante, realizzate da noti vignettisti italiani. Accanto alla mostra è nato il Manifesto No Slot che chiunque, dalle istituzioni alle scuole, ai circoli ricreativi e bar può adottare al fine di tutelare la libera crescita dei ragazzi, affinché il gioco sia nient’altro che gioco.

L’Happening del Volontariato continuerà, a partire dalle ore 18.00, all’ingresso della Villa Comunale in Largo XXV Aprile con Creatività in festa. 30 organizzazioni di volontariato allestiranno i loro stand con materiale informativo e coinvolgeranno i visitatori non solo parlando delle loro attività nei settori specifici di pertinenza – salute, minori, ambiente, cultura, disabili, anziani, donne – ma animeranno il pomeriggio con esercitazioni, dimostrazioni e momenti ludici.

A conclusione della giornata, alle ore 20.00, studenti e volontari daranno vita alla Notte dei Talenti, che tanto successo ha riscosso nella scorsa edizione dell’Happening.

Saranno loro, infatti, che “adottati” per una sera da un’Associazione, proporranno uno spettacolo musicale, teatrale, di danza, di cabaret o altro con il quale cercheranno di conquistare i primi posti della classifica.

L’ingresso e la partecipazione a tutti gli eventi dell’Happening del Volontariato sono gratuiti.

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here