Al via le elezioni per il Segretario PD e i delegati dell’Assemblea Nazionale

Saranno cinque i delegati eletti nella Sesta Provincia Pugliese
Dopo un’attesa di quasi otto mesi, il Partito Democratico prestò tornerà ad avere un Segretario, scelto tra i tre candidati che, nelle ultime settimane, non hanno esitato a darsi battaglia, dialetticamente parlando: Renzi, che ha riscosso, in occasione dell’elezione della convenzione provinciale, un notevole successo nella Bat e anche nella nostra città, Cuperlo e Civati.

Insieme al segretario del partito, i cittadini della Provincia saranno chiamati ad eleggere i cinque delegati che andranno a far parte dell’Assemblea Nazionale del PD, seguendo un modello simile al tanto condannato (nel vero senso della parola) “porcellum”: sarà infatti possibile votare solo il candidato alla carica di segretario, i delegati verranno poi selezionati proporzionalmente al numero di voti ricevuti dalle tre liste e a seconda dell’ordine di presentazione nelle stesse.

I candidati della Lista Renzi sono, nell’ordine: Filippo Caracciolo; Maria Andriano, di Trinitapoli; Fabrizio Ferrante, di Trani; Rosalba Lasciarrea, di Andria e Nicola Cuccovillo, anch’egli di Trani.
Della Lista Cuperlo fanno parte, invece: Ruggiero Mennea; Angela Tempesta, di Minervino Murge; Edoardo Filippone, di Canosa; Angela Curci, di Bisceglie; e Andrea Patruno, di San Ferdinando di Puglia.
Infine, i candidati della Lista Civati sono: Giuliana Damato, coordinatrice del comitato provinciale a sostegno di Civati; Eugenio Martello, di Trani; Maria Palladino, di Andria; Vincenzo Lobascio, di Minervino Murge; e Grazia Loconte, di San Ferdinando di Puglia.

Si voterà dalle 8,00 alle 20,00. Potranno partecipare tutti i cittadini italiani, i cittadini dell’Unione europea residenti in Italia, i cittadini extracomunitari in possesso del permesso di soggiorno e i giovani che abbiano compiuto il 16esimo anno di età. Votano sia iscritti che non iscritti al partito. Gli elettori dovranno presentare un documento d’identità valido e, se iscritti, la tessera di iscrizione al Pd. Gli iscritti al partito non sono tenuti al versamento di 2 euro, contributo minimo alle spese organizzative che viene, invece, richiesto agli altri elettori. I ragazzi tra i 16 e i 18 anni, gli studenti, i lavoratori fuori sede e i cittadini temporaneamente fuori sede per motivi personali, devono essersi obbligatoriamente registrati online per poter votare sul sito internet www.primariepd2013.it.

I vari seggi in cui sarà possibile votare, come illustrato dal sito del Partito Democratico, sono i seguenti:

  • ANDRIA – Chiostro San Francesco – Via S. Francesco – SEGGI n. 7
  • BARLETTA – Ipanema Club – Litoranea di Ponente – SEGGI n.10
  • BISCEGLIE – Auditorium Santa Croce – Via Carlo Frisari 3 – SEGGI n. 4
  • CANOSA – Circolo PD Canosa – Via Sicilia 8 – SEGGI n. 3
  • MARGHERITA di SAVOIA – Circolo PD Margherita di Savoia – Via Africa Orientale – SEGGI n. 2
  • MINERVINO MURGE – Circolo PD Minervino Murge – Corso Matteotti 10 – SEGGI n. 2
  • SAN FERDINANDO – Centro Sociale “D. Tonino Bello” – Piazza Umberto I – SEGGI n.2
  • SPINAZZOLA – Circolo PD Spinazzola – Corso Umberto 107 – SEGGI n. 1
  • TRANI – Locale “La Galleria ” – Piazza Repubblica Pal. Galleria – SEGGI n. 5
  • TRINITAPOLI – Auditorium dell’Assunta – Via G. Marconi 21 – SEGGI n.2

A breve gli aggiornamenti sull’affluenza alle urne e, ovviamente, sui risultati di queste votazioni.

 

Commenta questo articolo

CONDIVIDI
Articolo precedenteVenere in pelliccia: Polanski e la dialettica di Masoch.
Articolo successivoPrimarie PD a Barletta: tutto come sempre?
Vittorio
Vittorio Grimaldi è nato il 17 agosto 1991. Diplomato presso il Liceo Classico "A. Casardi" di Barletta, attualmente studia Giurisprudenza presso l'Università degli Studi di Bari "Aldo Moro". Appassionato ed esperto di folklore e mitologia, gestisce dal 2013 il canale youtube a tale materia dedicato "Mitologicamente". Giornalista iscritto all'albo dei pubblicisti dell'Ordine dei Giornalisti della Puglia, dal 2014 è stato cronista politico della testata online Barletta News fino a dicembre 2017.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here