AIL, “Uova di Pasqua 2018” a Barletta per dare una mano alla ricerca

barlettanews-AIL

Anche quest’anno torna in tutta Italia la Manifestazione Nazionale Uova di Pasqua 2018”, in programma nei giorni 16, 17 e 18 Marzo 2018. Detta manifestazione, posta sotto l’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica, costituisce, insieme a quella delle Stelle di Natale, uno degli eventi più importanti per l’ AIL.

La manifestazione sarà  portata  a Barletta,  Domenica 18 MARZO, a partire dalle ore 8,30, in Corso Vittorio Emanuele, nei pressi della Statua di Eraclio, dal Comitato di Solidarietà “Ruggiero Peschechera”,  che è impegnato, quale sostenitore della Sezione A.I.L. Bat, nella raccolta dei fondi per la ricerca contro le emopatie maligne e nella sensibilizzazione al tema della donazione del midollo osseo.

Con un piccolo contributo (EURO 12,00=) si riceverà un uovo di cioccolato e si diventerà sostenitori di questa associazione.

Un appuntamento irrinunciabile, che permette di raccogliere fondi da destinare al finanziamento di progetti di assistenza e di ricerca di alto valore scientifico e sociale, ma anche di sensibilizzare l’opinione pubblica alla lotta contro le leucemie, i linfomi e il mieloma.

I traguardi raggiunti hanno le loro radici in un importante passato (l’Ail opera da oltre 45 anni!) costruito passo dopo passo, insieme a migliaia di malati e alle loro famiglie, medici, biologi, infermieri, volontari e cittadini che hanno fortemente voluto il futuro dell’associazione.

Sconfiggere le malattie del sangue è il nostro obiettivo.

Guarire o comunque allungare le prospettive di vita del malato è il nostro risultato.

Migliorare la qualità della sua vita è il nostro impegno quotidiano.

I nostri numeri, la nostra forza:

25.000 volontari          81 sezioni          150 centri di ematologia sostenuti

173 progetti di ricerca finanziati dalle sezioni     

36 sezioni che offrono il servizio di Casa Ail       

3.120 pazienti e familiari ospitati in un anno nelle Case Ail 

50 sezioni che offrono servizi di Cura Domiciliari

2655 pazienti seguiti in un anno e 57.290 accessi al domicilio

9 sale gioco e 5 scuole in ospedale.

Ma c’è ancora bisogno di tantissimo aiuto!

Pasqua è il momento giusto per dare un aiuto concreto alla lotta contro le leucemie, i linfomi e il mieloma.

Diamo vita alla ricerca!

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here