Oggi 8 marzo è la giornata dedicata a tutte le donne. Da tanti anni c’è chi combatte, tramite campagne di sensibilizzazione ed eventi, interamente proiettati alla salvaguardia dei diritti delle donne nel tentativo di evitare i frequenti abusi e omicidi.

Oggi possiamo dire, tirando le somme, che negli ultimi dieci anni gli omicidi sono calati del 20% passando da 150 a 121. Ma l’incidenza delle vittime di genere femminile sul numero totale degli omicidi è aumentata di ben dieci punti: dal 2007 ad oggi ,precisamente, dal 24% al 34%.

Nel 46% dei casi ad uccidere è il partner, l’ 81% delle volte gli omicidi avvengo all’interno delle mura domestiche e per quanto riguarda lo stalking, nel 2017 la percentuale di incidenza di vittime del sesso femminile è stata del 73% rispetto al 77% del 2014.

Di solito lo stolker è un ex partner e nell’ultimo biennio si è assistito ad un incremento del 5%, ovvero 4mila del 2015 e 4261 ne 2017. Il più delle volte, esattamente il 54%, la violenza avviene in strada o in auto, invece nel 2% dei casi a scuola o in luoghi di culto.

Per ora il dato più sconcertante è che gli autori di violenze, omicidi e persecuzioni sono gli italiani con una percentuale del 60%.

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here