71 anni fa la Resistenza militare a Barletta. Le iniziative dell’Amministrazione

Nel 71° anniversario del tragico 12 settembre del ’43 in cui le truppe naziste in ritirata uccisero dieci vigili urbani e due netturbini in una barbara rappresaglia, Barletta rende omaggio alle vittime e rinnova la memoria di una pagina di storia che quest’anno si intreccia con l’avvio delle celebrazioni del centenario dell’anniversario della Grande Guerra.

Venerdì 12 settembre alle ore 12.15, presso la Prefettura di Barletta Andria Trani, il Presidente del Comitato storico scientifico per gli anniversari d’interesse nazionale, senatore Francesco Marini, parteciperà all’inaugurazione di una mostra documentaria dedicata al centenario, curata dalla sezione di Barletta dell’Archivio di Stato in collaborazione con l’Amministrazione comunale, intitolata “Spunti di ricerca storica per le celebrazioni nella Provincia di Barletta Andria Trani del centenario della Grande Guerra”.

Nel pomeriggio, alle ore 17.30 il sindaco Pasquale Cascella, il senatore Marini, il sen. Nicola Latorre, il Prefetto Clara Minerva e le autorità civili raggiungeranno Piazza Caduti dove saranno schierati i reparti militari, alla presenza dei rappresentanti degli Enti Locali e delle Associazioni di Combattenti e d’Arma e della Banda della Brigata Pinerolo, per la deposizione delle corone d’alloro al monumento ai Caduti in Guerra e alla lapide che ricorda il sacrificio dei vigili e netturbini. Dopo i saluti del sindaco e delle altre autorità, l’intervento del sen. Latorre e la commemorazione del sen. Marini, l’omaggio pubblico si concluderà con la lettura di un brano della lettera di assegnazione della Medaglia d’Oro a Giuseppe Carli, caduto sul Carso nel 1915.

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here