In Messico, un prete messicano è stato condannato a 62 anni di carcere per aver abusato sessualmente di un minorenne. Questo è ciò che è stato reso noto dai legali della vittima.

Il prete Carlos Lopez Valdès ha di 72 anni e la vittima Jesus Romero Colin, oggi 33 anni, è stata abusata sessualmente all’età di 11 anni per più di un decennio. Colin ha accusato la Chiesa cattolica messicana di aver ignorato la sua denuncia all’epoca.

Ha spiegato, successivamente, che dopo aver scritto a Papa Francesco per denunciare le violenze subite, il Pontefice ha risposto chiedendo perdono in nome della Chiesa cattolica.

Nel frattempo gli avvocati della vittima e l’Associazione Cencos per i diritti umani, stanno preparando un procedimento contro la Chiesa cattolica per ottenere un risarcimento economico.

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here