Il fondatore della Microsoft Bill Gates, secondo uomo più ricco del mondo dopo Jeff Bezos, durante un’intervista alla Cnn critica la riforma fiscale di Donald Trump affermando che secondo il suo punto di vista, invece, i ricchi dovrebbero pagare significativamente più tasse.

Una riforma fiscale questa di Donald Trump che agevolerebbe maggiormente i super ricchi poiché soggetti ai tagli più della classe media.

<<Non è una legislazione fiscale progressiva ma regressiva –  ha detto il miliardario Bill – ho pagato più di tutti, oltre 10 miliardi di dollari, ma il governo dovrebbe richiedere che le persone nella mia posizione paghino significativamente più tasse>> ha suggerito Bill Gates.

Una riforma che contrasta la tendenza generale, una riforma che agevola i più ricchi traendo enormi benefici rispetto alla classe media e ai poveri e una riforma contro la quale il testo ha il difetto di mancare in equità e lungimiranza.

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here