Lo scorso 1° maggio il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo ha inserito il Fondo Edifici di Culto (F.E.C.) fra i soggetti ammessi al beneficio del 5 per mille dell’Irpef destinato, a scelta del contribuente, al finanziamento delle attività di tutela, promozione e valorizzazione dei beni culturali ed ambientali.

Il Fondo, istituito dalla Legge 20 maggio 1985, n. 222, ha come finalità la conservazione, il restauro e la tutela del proprio patrimonio, costituito principalmente da edifici di culto di grandissimo pregio storico, artistico, religioso e culturale e dalle opere d’arte ivi custodite.

Al patrimonio del Fondo Edifici di Culto appartengono oltre 820 edifici sacri in tutta Italia. Negli ultimi cinque anni sono stati finanziati interventi di manutenzione e restauro per oltre 30 milioni di euro, grazie ai proventi derivanti dalla gestione del patrimonio fruttifero e con il contributo annuale dello Stato attualmente pari ad euro 1.679.723,00 annui.

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here