30 e 31 ottobre – Giornate ecologiche a Bitetto

Una due giorni, il 30 e il 31 ottobre, dedicata interamente all’ambiente.
Tutela e valorizzazione del territorio, ripristino e creazione di aree verdi, sono punti fondamentali per l’amministrazione comunale di Bitetto, guidata da Fiorenza Pascazio. L’attenzione verso l’ambiente, per fortuna, è sempre più diffusa fra gli abitanti e le iniziative previste in questa ?due giorni? si inquadrano proprio in un percorso di formazione e informazione ambientale, rivolto ai cittadini, dai più piccoli ai più maturi.
Venerdì 30 ottobre, Bitetto partecipa attivamente alla nota iniziativa di Legambiente ?Puliamo il mondo?, edizione italiana di ?Clean up the world? il più grande happening di volontariato ambientale  a livello mondiale. L’appuntamento per tutti è in piazza Di Giesi (Piazzale Ufficio postale) a partire dalle ore 9.00, con gli alunni dell?Istituto comprensivo ?Cianciotta ?Modugno?.
I piccoli volontari, muniti di idoneo equipaggiamento, saranno accompagnati presso le aree da ripulire, Parco della Benedetta e Area parcheggio Santuario del Beato Giacomo, a caccia di bottiglie, lattine e rifiuti vari abbandonati dai soliti maleducati.
Contemporaneamente, dalle 9.30 sino alle 13.00, in Piazza Di Giesi si continuerà con l?iniziativa ?Differenziamoci?, per parlare e sensibilizzare alla raccolta differenziata, ma anche praticarla concretamente. Sarà allestito per l?occasione un punto di raccolta straordinaria, in cui conferire vetro, plastica, alluminio, carta, cartoni, ma anche materiale R.a.e.e. (rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche), oltre a prenotare il ritiro di materiali ingombranti direttamente da cantine e garage a costo zero.
Ripulire il mondo non basta, occorre conservare, valorizzare il proprio territorio e potenziare le aree verdi, necessarie per rendere più sano e più bello l’ambiente in cui viviamo, molto spesso pieno di cemento e privo di verde. E allora sabato 31 a cominciare dalle ore 10, tutti pronti, grandi e piccini, con gli attrezzi necessari, per invadere di verde il parcheggio del Santuario del Beato Giacomo, ripulito dai rifiuti il giorno prima e già oggetto, in estate, di un?interessante operazione di restyling ad opera diretta degli stessi amministratori, che armati di rulli e pennelli, hanno dato vita e colore al grigio cemento di panchine e new jersey.
Le tematiche ambientali, dalla bonifica e risanamento di aree contaminate, alla riqualificazione di aree verdi e parchi, sono iscritte con priorità assoluta nell’agenda dell’amministrazione comunale. Quello di sabato prossimo è un segnale importante per la città e per le nuove generazioni, fatto di gesti e di buone prassi e non di chiacchiere da bar. E sarà solo il primo di una lunga serie.
Grazie all’ARIF (Agenzia Regionale per le attività Irrigue e Forestali) che ha donato oltre un centinaio di piante all’amministrazione comunale, i cittadini di Bitetto potranno quindi piantare personalmente diverse specie arboree della macchia mediterranea e perché no, anche decidere di prendersene amorevolmente cura.

Commenta questo articolo

CONDIVIDI
Articolo precedente
Articolo successivoChiusura Campagna Antincendi 2015

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here