“Anche l’occhio vuole la sua parte…”: le innovative tecniche oculistiche al centro dell’incontro Rotary

I dottori Mastropasqua e Frisario sulle innovazioni nella cura degli occhi

Con l’avanzare dei tempi e la creazione di alcuni strumenti che sono ormai indispensabili per la vita di ogni giorno, come computer, smartphone o anche solo le varie generazioni di televisori, le patologie riguardanti gli occhi hanno piano piano assunto una grande importanza, anche vista la soglie di età, sempre più bassa, in cui ci si avvicina per la prima volta, senza potersi più allontanare, a questo genere di tecnologie.
Ma per fortuna le scoperte scientifiche sono progredite anche nel campo medico e, in questo caso particolare, oculistico, con nuovi macchinari, farmaci e terapie capaci di arginare i numerosissimi problemi che possono affliggere uno degli organi sensoriali più importanti.

Proprio l’esposizione di queste nuove metodologie sarà il fulcro dell’incontro: “Anche l’occhio vuole la sua parte…”, ovvero ”Le nuove frontiere della medicina nell’ambito oculistico ed estetico”, organizzato dal Rotary Club che si svolgerà questa sera alle ore 21,00 presso il “Brigantino2”.
Gli ospiti che presenzieranno a questo evento e illustreranno le nuove frontiere dell’oculistica e dell’estetica saranno il prof. Dott. Leonardo Mastropasqua, direttore della clinica oftalmologica – Centro Regionale Eccellenza in Oftalmologia c/o Università degli Studi “G. D’Annunzio”, Chieti-Pescara , nonché titolare del Premio Professionalità 2013 Rotary Club Barletta; e il dott. Costantino Frisario, specialista in dermatologia e perfezionato in medicina estetica, socio del Rotary Club Barletta e Assistente del Governatore.

I lavori saranno aperti da Nuccia Cafagna, Presidente del Rotary Club di Barletta; il prof. Dott. Leonardo Mastropasqua affronterà poi il tema della robotica applicata alla chirurgia; vista infatti la grande precisione garantita dai macchinari, la robotica è divenuta uno strumento essenziale nella chirurgia oculare, con ormai sempre più frequenti trapianti di cornee per particolari patologie come il cheratocono, o i trattamenti laser per la retina.
I lavori proseguiranno poi con il dott. Costantino Frisario, il quale parlerà delle nuove metodologie attualmente utilizzate nel campo della medicina estetica, soffermando in particolar modo sulle tecniche LASER non invasive, che hanno introdotto notevoli innovazioni nel settore.

 

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here