Le giostrine per bambini disabili che non ci sono: l’appello di Barletta Cinque Stelle

A Dicembre 2016 abbiamo protocollato una nota per sollecitare l’amministrazione comunale a presentare un progetto utile ad ottenere un finanziamento dell’importo di 10mila euro per l’acquisto di giostrine per bambini diversamente abili.

Ricordiamo che tali fondi si sono resi disponibili grazie all’impegno de Consigliere regionale Cristian Casili, autore dell’ emendamento in assestamento di bilancio che ha consentito la creazione di un fondo di 450mila euro per gli anni 2017/2018/2019 al quale possono attingere i Comuni con popolazione superiore a 30mila abitanti.

Tra le 24 domande arrivate in Regione Puglia c’è anche quella del Comune di Barletta, ma occorre evidenziare che almeno per quest’anno, non un euro dei 10mila previsti arriverà nelle “casse comunali”, perché nella graduatoria  Barletta si è collocata al 20smo posto!

Se pur l’importo del finanziamento non fosse ingente, ciò che ha suscitato il nostro interesse è stata la preziosa opportunità di offrire, anche ai bambini diversamente abili, la possibilità di godere di momenti di svago nei parchi gioco cittadini senza barriere, né limitazioni.

A questo punto non ci resta che attendere che si liberino risorse, magari l’anno prossimo, per rifinanziare l’acquisto delle giostrine, con l’auspicio che gli amministratori comunali manifestino maggiore attenzione e perizia nell’ ottenimento dei fondi disponibili per la comunità, perché come ricordava un noto economista:  “la prima regola è non perdere i soldi. La seconda regola è non dimenticare la prima”.

Mario Seccia  – Barletta Cinque Stelle

Commenta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here