I lavori dell’Interreg IPA CBC arrivano in Montenegro

23

Dopo l’evento svoltosi a Bari il 6 marzo 2017, sui lavori dell’Interreg IPA CBC Italia-Albania-Montenegro e il successivo meeting svoltosi il 15 marzo a Tirana, presso l’Hotel Sheraton, alla presenza dell’Ambasciatore italiano in Albania Alberto Cutillo, la presentazione dei lavori arriva in Montenegro. Si è svolta il 17 marzo, presso l’Hotel Ramanda, nella città di Podgorica, la terza tappa di presentazione dei programmi dell’Interreg IPA CBC Italia-Albania-Montenegro. Ai lavori, tra gli altri, hanno partecipato Ivana Glisevic Durovic, Ministro degli Affari Europei del Montenegro, Gentian Xhaxhiu in rappresentanza del Ministero dell’Integrazione Europea di Albania, Domenico Laforgia della Regione Puglia e importante è stata la partecipazione dell’Associazione di “Amicizia Puglia Montenegro” presieduta da Riccardo Di Matteo.

Un rapido sguardo economico ai progressi del Montenegro permette di comprendere al meglio le potenzialità di investimento e commercio con tale paese, senza dimenticare le ottime relazioni diplomatiche con l’Italia. Inoltre la società di Davide Bocchini “AZ Consulting” con sede a Tivat, Montenegro, con la collaborazione dell’Associazione presieduta da Riccardo Di Matteo promuoveranno una serie di progetti transfrontalieri con istituzioni locali, nazionali e con la collaborazione di numerosi imprenditori nel fornire assistenza e supporto alle imprese coinvolte nei piani progettuali.

Il Montenegro ha un sistema fiscale snello e incentivante allo scopo di attrarre capitali stranieri. Le aliquote sono le più competitive della regione. La tassa sul reddito d’impresa è al 9%. L’IVA ammonta al 19% (7% su generi e beni di prima necessità e materiale informatico). L’imposta sul reddito delle persone fisiche è del 9% per i redditi più bassi mentre è del 11% per quelli più alti. Nella prospettiva dell’adesione UE le aliquote potrebbero essere rialzate in futuro. Il know-how ed il design italiano sono molto apprezzati e simbolo di qualità.

A cura di Domenico Letizia

LASCIA UN COMMENTO