Giunta: approvazione Progetto Preliminare per riqualificazione litoranea

109

La Giunta ha approvato il progetto preliminare dei lavori di riqualificazione paesaggistica del litorale di Barletta come frontiera ecologica attraverso la realizzazione di un impianto per il trattamento delle acque di prima pioggia finalizzato a migliorare la qualità delle acque balneabili.

Il progetto, riguardante lo stralcio funzionale per la sistemazione del tratto terminale del canale H sulla litoranea di ponente interessata da fenomeni di erosione costiera e soggetta a rischi di insalubrità, ammonta complessivamente a € 1.500.000,00, ed è stato redatto dal gruppo di progettazione interno al Settore comunale Lavori pubblici che ha già tenuto conto delle osservazioni avanzate rispetto allo studio di fattibilità, prevedendo la copertura del canale H nella parte a cielo aperto per eliminare la formazione di acque stagnanti. Ulteriori approfondimenti saranno possibili nel corso della realizzazione dell’opera pubblica che trova copertura finanziaria con € 1.150.000,00 derivanti dall’Accordo di Programma tra Ministero dell’Ambiente e Tutela del Territorio e del Mare, Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e Regione Puglia per l’anno 2017, e € 350.000,00 – a titolo di quota di cofinanziamento – a carico del Bilancio comunale 2017 mediante la devoluzione di mutuo già concesso.
La Giunta ha approvato la bozza di protocollo di intesa per la candidatura all’avviso pubblico della Regione Puglia, nel contesto della programmazione 2014-2020 riguardante “Interventi per la tutela e valorizzazione della biodiversità terrestre e marina”, del progetto denominato: “Interventi di ripristino, recupero e gestione dell’area umida costiera in prossimità della foce del Fiume Ofanto”.

La proposta progettuale, che coinvolge la Provincia di Barletta Andria Trani in qualità di gestore del Parco Naturale Regionale dell’Ofanto, il Comune di Barletta e il Comune di Margherita di Savoia, prevede la creazione e il ripristino dell’habitat costiero mediante la realizzazione in aree della foce del Fiume Ofanto di canali e di aree depresse (valli) e di isolotti, l’istallazione di apparati di regolazione dell’afflusso e deflusso delle acque; altri interventi di recupero di habitat riguardano i fiumi mediterranei a flusso permanente con il paspalo-agrostidion e con filari ripari di salix e populus alba”.
La spesa ipotizzata ammonta ad € 970.000,00 di cui € 700.000,00 quale quota di finanziamento richiesto alla Regione ed € 270.000,00 con finanziamento della Provincia BAT.

La Giunta ha confermato la partecipazione alla Strategia di Sviluppo Locale (SLL) redatta dal Gruppo di Azione Locale (GAL) DaunOfantino s.r.l. (di cui il comune detiene il 3,15% delle quote societarie) , condividendone i contenuti, al fine della presentazione della domanda di partecipazione all’Avviso pubblico regionale “PSR Puglia 2014/2020 “.

 

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO